Rai Per il Sociale

Rai.it


Associazioni

  • AIL

    AIL

    Associazione : AIL

Oltre 50 anni di impegno solidale al fianco dei malati contro i tumori del sangue, con l’obiettivo di sostenere la ricerca, l’assistenza e sensibilizzare l’opinione pubblica.  

Questa è la missione di AIL - Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma costituita l’8 aprile 1969 a Roma e che oggi è una realtà forte e radicata, presente su tutto il territorio nazionale. Una grande storia costruita giorno dopo giorno, che è protagonista e testimone dello sviluppo dell’Ematologia italiana.  

L’AIL svolge attività a favore dei malati in collaborazione con le strutture pubbliche, sia universitarie che ospedaliere; si basa sull’autonomia delle singole sedi provinciali e sul principio che i fondi siano spesi, nel più trasparente dei modi, là dove sono raccolti e per gli obiettivi che di volta in volta vengono proposti:  

RICERCA SCIENTIFICA, ASSISTENZA SANITARIA E FORMAZIONE DEL PERSONALE.  

L’AIL insieme alle sue 82 sezioni provinciali e grazie ai suoi 20.000 volontari:   

FINANZIA LA RICERCA sulle leucemie, i linfomi, il mieloma e le altre malattie del sangue con 221 progetti di ricerca in tutta Italia; sostiene il GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto) che opera per identificare e divulgare i migliori standard diagnostici e terapeutici per le malattie ematologiche.  

ORGANIZZA IL SERVIZIO DI CURE DOMICILIARI PER ADULTI E BAMBINI, per evitare il ricovero in ospedale a tutti i pazienti che possono essere curati nella propria casa. Sono 36 le sezioni provinciali AIL che erogano il servizio per gli adulti e 21 quelle che hanno attivato il servizio pediatrico, con 2.826 pazienti seguiti ogni anno, di cui 2.337 adulti e 489 bambini, e 43.249 accessi effettuati, di cui 34.512 destinati agli adulti e 8.737 destinati ai bambini.  

SOSTIENE SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI con 67 sezioni che erogano i servizi destinati ai pazienti e ai loro famigliari; in un anno sono stati finanziati 27.770 servizi, tra attività di supporto psicologico, legale, di trasporto, aiuti domestici, disbrigo pratiche e contributi economici. 

COLLABORA A SOSTENERE LE SPESE per garantire il funzionamento di 136 Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule Staminali, per realizzare o ristrutturare ambulatori, day hospital, reparti di ricovero, per acquistare apparecchiature all’avanguardia e per finanziare personale sanitario che consenta il buon funzionamento delle strutture.  

REALIZZA LE CASE ALLOGGIO AIL vicine ai maggiori Centri di ematologia, per accogliere gratuitamente i pazienti non residenti e i loro famigliari che devono affrontare lunghi periodi di cura. Sono 37 le sezioni provinciali che offrono il servizio, con 73 case alloggio e 3.772 persone ospitate in un anno, di cui 1.647 adulti, 197 bambini e 1.928 famigliari.  

SOSTIENE SCUOLE E SALE GIOCO IN OSPEDALE per consentire a bambini e ragazzi di non perdere il contatto con la realtà esterna, di continuare regolarmente gli studi e non trascurare l’importanza del gioco grazie alla presenza e al sostegno psicologico di operatori e volontari.  Attualmente ci sono 4 scuole in ospedale e 9 sale gioco. 

CONTRIBUISCE ALLA FORMAZIONE E L’AGGIORNAMENTO di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio attraverso l’erogazione di borse di studio, prestazioni professionali e contratti di lavoro.  

PROMUOVE SEMINARI PAZIENTI-MEDICI per garantire un confronto diretto tra pazienti e specialisti del settore, e informazioni sempre aggiornate sulle patologie. Calendario dei seminari su www.pazienti.ail.it.  

ORGANIZZA IL SERVIZIO DI CONSULENZA “SPORTELLO SOCIALE AIL” per affrontare le problematiche sociali dei pazienti con malattie ematologiche e dei loro familiari. Un valido strumento per facilitare l’orientamento tra i percorsi della burocrazia fornendo informazioni sui temi dei diritti e agevolazioni assistenziali. www.sportellosociale.ail.it.  

OFFRE AI PAZIENTI E AI LORO FAMILIARI SERVIZI DI ASCOLTO E SUPPORTO per essere capiti e accolti in un periodo delicato come quello della malattia e per chiedere informazioni su patologie e terapie, è attivo il NUMERO VERDE AIL 800 226 524 per parlare con un ematologo o uno psico-oncologo. Dettagli su www.ail.it.  

Negli ultimi anni, i progressi straordinari della ricerca scientifica e terapie sempre più efficaci, tra cui il trapianto di cellule staminali, hanno reso leucemie, linfomi e mieloma sempre più curabili. Ma questo risultato non è sufficiente: il nostro obiettivo è curare al meglio tutti i pazienti aumentando non solo la durata, ma anche la qualità della vita e la percentuale di guarigioni.  

 

www.ail.it